Il fututo di Lars Boom tra Gravel e Mtb

Il ciclomercato, talvolta, è difficile da capire, troppo spesso vengono lasciati a casa campioni che quel contratto nella massima categoria lo meriterebbero ancora.

Bastano due vittorie per inquadrare Lars Boom; una vittoria di tappa al Tour de France (e che tappa… con finale a Roubaix) e il mondiale di Ciclocross 2008 (con un’allungo impressionante all’ultimo giro che potete vedere al min 1:02:35).
L’atleta che ha vestito i colori di squadre importanti come Rabobank, Astana, Lotto Jumbo, lo scorso anno era approdato nella Roompot-Charles con la quale avrebbe avuto un altro anno di contratto, ma ha chiuso i battenti anzitempo. Lars ha dichiarato che ora darà “massima priorità per le corse di cross e di mountain bike. In caso possa tornare su strada, sarà solo come attività di supporto per le specialità off-road

Matteo M.

Lascia un commento