Grande successo per LA RONDA

Grande successo di partecipazione per LA RONDA, l’evento cicloturistico che lo scorso Sabato 14 Aprile  haradunato negli impianti sportivi di Campolongo di Conegliano ben 550 ciclisti pronti a sfidare i “muri” dell’Altamarca sotto un sole finalmente primaverile.
La manifestazione, organizzata dall’associazione Velovenice con il supporto della Polisportiva Campolongo, ha tratto ispirazione dal Giro delle Fiandre e dalle classiche ciclistiche del nord Europa proponendo ai partecipanti un’esperienza unica nel suo genere tra Leoni delle Fiandre, bandiere del Belgio e un percorso caratterizzato – proprio come al Nord – da strade strette, sconnessioni e gli immancabili “muri”.
Una rivisitazione in chiave fiamminga delle colline del Prosecco che ha consentito ai ciclisti di scoprire degli angoli suggestivi e ancora poco conosciuti di questa zona: tra sterrati, pendenze estreme e stradine tortuose si sono infatti toccati i comuni di Conegliano, San Vendemiano, San Fior, Colle Umberto, Cordignano, Sarmede, Fregona, Vittorio Veneto, San Pietro di Feletto e Santa Lucia di Piave, toccando diciotto “muur” e altrettanti chilometri di strada bianca sui cento totali previsti.
Idea vincente non si cambia” è il commento a caldo di Stefano De Marchi, organizzatore della
manifestazione. “Abbiamo preso il format delle classiche cicloturistiche del nord Europa e l’abbiamo
ammodernato: niente classifiche né agonismo, partenza libera “alla francese” nell’arco di un’ora, strade aperte al traffico e rispetto del codice della strada. C’abbiamo aggiunto il coinvolgimento di target ciclistici diversi e un percorso non segnalato ma da seguire con l’ausilio della tecnologia GPS. Il tutto con una gestione snella basata sui servizi essenziali che ci ha permesso di contenere i costi di iscrizione”.

Né è uscita una manifestazione semplice e senza fronzoli inutili, incentrata sul divertimento dei partecipanti e sulla partecipazione di una platea di ciclisti estremamente diversificata: al via si sono viste infatti bici di tutti i tipi, dalle specialissime da strada alle mountain bike, dalle storiche bici vintage alle più moderne “gravel”.
Una ricetta che sembra aver dato i suoi frutti visto l’elevato numero di partenti (triplicato rispetto alla sperimentale edizione “zero” dello scorso anno) che ha imposto la chiusura anticipata delle iscrizioni per l’esaurirsi dei posti disponibili.
Il progetto ha visto anche l’appoggio e il Patrocinio della Città di Conegliano: “E’ stato un piacere per la nostra Città ospitare LA RONDA” – afferma Fabio Chies, Sindaco della Città, firmando il “foglio firma” – “ha permesso a tanti sportivi di scoprire il nostro territorio e le sue bellezze da un punto di vista inedito”.
L’appuntamento con LA RONDA è per l’inizio di Aprile 2019: l’interesse ed il passaparola faranno sicuramente aumentare ancora le adesioni e si preannuncia già da ora un altro “tutto esaurito”.